TENAX logo Sito web Italia
cambia
 
  International web site Sito web Italia Geosintetici Drenaggio DRENAGGIO DI DISCARICHE  
 
Drainage of landfills Geosintetici per il drenaggio in discarica drenaje de rellenos Drainage des décharges Свалки ТБО
mappa contatti
 
  Drenaggio  

Drenaggio di discariche

Drenaggio di fondo delle pareti

 

Le georeti e i geocompositi sono ormai ampiamente utilizzati nelle discariche controllate come protezione meccanica delle geomembrane, drenaggio dei gas, del percolato e dei liquidi presenti nel suolo nonché come barriera alla risalita capillare.

 

La funzione dei sistemi di drenaggio del percolato e di rimozione è quella di mantenere il livello del battente idraulico all’interno dello strato drenante stesso.

 

L’utilizzo dei geocompositi per la captazione e la raccolta del percolato e liquidi in genere, consente vantaggi tecnici e pratici in termini di maggior reperibilità rispetto ai materiale granulari, di semplicità d’installazione, di maggior stabilità delle sponde su cui vengono posati, di notevole inerzia chimica e resistenza all’erosione e alla corrosione.

 

I vantaggi economici sono altrettanto tangibili se compariamo il costo di un geocomposito sintetico ai costi d’acquisto e posa in opera di un drenaggio tradizionale costituito da strati di sabbia e ghiaia.

 

Il ridotto spessore dei geosintetici e la possibilità di realizzare pareti delle discariche più acclivi, consentono notevoli guadagni anche in termini di maggior volume disponibile per lo stoccaggio dei rifiuti.

 

Mediamente si può stimare un risparmio di circa il 50% usando un prodotto sintetico al posto di quello tradizionale.

 

 

 

discarica per RSU, drenaggio discarica

drenaggio di discarica per rifiuti RSU

Discarica per RSU di Grotte San Giorgio (CT)

 

Funzione di raccolta e rimozione del percolato in discarica

 

Il sistema di raccolta e rimozione del percolato (LCRS) è solitamente installato sopra il rivestimento primario all’interno della discarica.

 

TENAX TENDRAIN è un geocomposito costituito da un’anima drenante a tre ordini di fili sovrapposti ed incrociati, specificatamente progettato per il drenaggio e raccolta del percolato (LCRS). I fili interni, di maggior spessore e peso, assicurano un’elevata trasmissività e resistenza a compressione della struttura mentre i fili trasversali prevengono l’intrusione del geotessile e del terreno sotto carico verticale che altrimenti intaserebbero i canali di scorrimento dei liquidi.

 

TENAX TENDRAIN assicura il convogliamento e la rimozione del percolato sopportando elevati carichi di compressione e mantenendo la capacità idraulica costante nel tempo per limitare il battente idraulico all’interno dello strato drenante, al contrario dei geocompositi convenzionali per i quali si può verificare una riduzione della capacità drenante a causa del creep di compressione prodotto dai carichi verticali e dell’intrusione del geotessile all’interno del geocomposito.

 

 

 

Funzione di rilevamento delle perdite in discarica

 

Il sistema rilevamento perdite (LDS) è installato tra il rivestimento primario e secondario. Un sistema di rilevamento perdite deve:

  • assicurare una rapida individuazione delle maggiori rotture nel sistema di rivestimento primario (inferiore alle 24 ore);
  • limitare il battente idraulico sulla barriera secondaria a meno del suo spessore;

La georete a tre fili TENAX GNT ad alta capacità drenante fornisce i risultati più efficienti per una rapida individuazione delle perdite nel sistema di rivestimento. L’alta trasmissività delle Georete TENAX permette di trasportare i liquidi molto velocemente verso i pozzi di raccolta e quindi di minimizzare il tempo che intercorre tra il verificarsi di una rottura e il rilevamento.

 

 

 

Vantaggi

 

La semplicità di posa, il facile ed immediato approvvigionamento del prodotto, la totale inerzia chimica, sono caratteristiche che collocano le georeti TENAX CE, GNT, NDP ed i geocompositi TENAX TENDRAIN, TN, TNT al vertice delle soluzioni per le discariche controllate:

  • posati sotto le geomembrane ne prevengono il danneggiamento meccanico e drenano i liquidi e i gas presenti nel suolo;
  • installati tra due geomembrane nei sistemi a doppia impermeabilizzazione favoriscono il drenaggio delle eventuali perdite di percolato;
  • posati al di sopra delle geomembrane le proteggono meccanicamente ed assolvono la funzione di drenaggio del percolato prodotto dai rifiuti.

La loro elevata trasmissività consente di sostituire in modo efficace e sicuro i materiali granulari previsti dalle leggi vigenti. Il volume di stoccaggio dei rifiuti può aumentare considerevolmente prevedendo l’impiego di georeti e geocompositi TENAX grazie ai quali è possibile mantenere pareti più ripide e maggiormente stabili di quelle drenate tradizionalmente con la sabbia.

 

 

discarica per rifiuti inerti, sistema barriera di fondo- progettazione con geosintetici

 

discarica per rifiuti non pericolosi - progettazione con geosintetici

 

discarica per rifiuti pericolosi - progettazione con geosintetici discariche - progettazione convenzionale e progettazione con geosintetici

Drenanti e geocompositi TENAX

 

drenanti e geocompositi TENAX

 

Necessitate di elevata aderenza all’interfaccia drenante/geomembrana impermeabile?

TENAX HF Geocompositi filtro-drenanti High Friction

> 40° attrito di interfaccia

 

Le pressioni sono modeste ma le precipitazioni atmosferiche importanti?

TENAX HD Geocompositi High Drainage

> 2,00 Litri/m/sec a 20 kPa di carico

 

Pretendete elevate prestazioni idrauliche ad elevato carico?

La gamma dei Geocompositi TENAX TENDRAIN a 3 ordini di fili testata oltre 500 kPa di pressione e le

Georeti TENAX GNT

 

Occorre “confinare” 100-150 mm di materiale sciolto su pendenze impegnative?

Geocelle di confinamento TENAX TENWEB
tra loro collegate idraulicamente

 

Dovete trattenere 1,00 m di terreno sulla copertura garantendo adeguati Fattori di sicurezza?

Geostuoie 3D "aggrappanti" e rinforzate
TENAX MULTIMAT R

 

Vi può bastare un geocomposito tradizionale e volete contenere i costi?

Georeti TENAX CE

Geocompositi filtro/drenanti TENAX TN

Geocompositi filtro/drenanti TNT

25 anni di referenze in tutto il mondo

 

 

 

 

discariche e siti contaminati

Brochure:

Discariche e siti contaminati

 

 

 

 

APPLICAZIONI

Drenaggio

Raccolta e rimozione dei percolati

Sistema di rilevamento delle perdite

Capping e bonifica siti contaminati

 

I geocompositi drenanti TENAX garantiscono nella copertura delle discariche lo smaltimento delle acque infiltrate che, scorrendo sulla membrana, ridurrebbero fino ad annullare il coefficiente di attrito terreno-membrana, provocando inoltre delle sottopressioni che potrebbero far scivolare il terreno sull’impermeabilizzazione stessa.

 

posa del geocomposito per il drenaggio del biogas in discarica

Posa del geocomposito
per il drenaggio del biogas

 

posa del geocomposito bentonitico in discarica

Posa del geocomposito bentonitico o della geomembrana impermeabile

 

posa del geocomposito per il drenaggio delle acque meteoriche in discarica

Posa del geocomposito per
il drenaggio delle acque meteoriche di infiltrazione

 

posa in discarica della geostuoia 3D aggrappante e rinforzata

Posa della geostuoia 3D
"aggrappante" e rinforzata

 

ancoraggio del pacchetto di copertura della discarica

Ancoraggio del pacchetto di copertura in apposita trincea eventualmente riempita in cls

 

stesa del terreno di copertura della discarica

Stesa del terreno di copertura
a matrice vegetale

 

discarica completata con idrosemina o semina normale

Idrosemina o semina

 

Funzione di raccolta e rimozione delle acque di superficie

 

L’acqua meteorica d’infiltrazione, se non correttamente drenata e scorrendo attraverso il terreno di copertura, si accumula sullo strato impermeabile generando dannose sottopressioni. L’eccessivo battente idraulico causato da un drenaggio inadeguato può provocare cedimenti catastrofici della copertura; sono stati registrati e analizzati infatti numerosi cedimenti di sponde di discariche causati da infiltrazioni.

 

I geocompositi drenanti TENAX installati correttamente sopra gli stati impermeabili, garantiscono lo smaltimento del quantitativo d’acqua piovana che si può infiltrare attraverso il terreno di coltura.

 

 

 

Funzione di captazione del biogas

 

La pressione esercitata dal biogas sotto il sistema di rivestimento di copertura (geomembrana o geocomposito bentonitico) può notevolmente ridurre la stabilità del terreno di copertura fino al possibile collasso.

 

Come risulta da recenti ricerche sulle velocità di trasmissione dei gas e basate sulla teoria di permeabilità intrinseca, la trasmissività del LFG risulta essere dieci volte inferiore rispetto alla trasmissività idraulica di qualunque mezzo permeabile. Ciò comporta la necessità di uno strato di drenaggio del biogas ad elevata portata idraulica.

 

 

 

Controllo dell’erosione superficiale e stabilizzazione della copertura

 

Uno dei problemi durante la progettazione e la realizzazione di un sistema di copertura definitivo di una discarica (capping) è trattenere sulle pendici impermeabilizzate un adeguato spessore di terreno di coltura che consenta un duraturo inerbimento: infatti l’angolo di attrito all’interfaccia tra l’impermeabilizzazione e il terreno vegetale ha solitamente valori molto bassi, inadeguati a impedire lo scivolamento del terreno, anche con basse pendenze.

 

La necessità di effettuare verifiche che rispettino la nuova normativa tecnica per le costruzioni rende maggiore tale problematica. É quindi indispensabile utilizzare un opportuno geosintetico in grado di trasmettere al terreno di copertura quelle azioni che sono necessarie per garantire la stabilità.

 

La geostuoia rinforzata TENAX MULTIMAT R per via della sua struttura tridimensionale e "grimpante" consente il trattenimento di spessori importanti di terreno vegetale, anche su pendenze elevate; posta direttamente al di sopra della guaina impermeabile (oppure, se previsto, sopra un geocomposito filtro-drenante per le acque meteoriche) e debitamente ancorata in sommità (in trincea o mediante ricarica di materiale) e in parete (utilizzando opportuni picchetti a testa larga), TENAX MULTIMAT R viene successivamente "ricaricata" con un’abbondante quantità di terreno di coltura leggermente compattato.

 

Un’altra soluzione per il "capping", è rappresentata dall’utilizzo delle geocelle TENAX TENWEB che permette il confinamento e la stabilizzazione di spessori di terreno vegetale, variabili da 7.5 a 10 cm, in base al tipo di geocella impiegata, con la possibilità di posare più strati di geocelle sovrapposti.

 

 

 

Vantaggi

 

Per la realizzazione di sistemi di copertura definitivi di discariche controllate (capping) e per la bonifica di siti contaminati, TENAX ha sviluppato, oltre alla ormai consolidata gamma di geocompositi filtro/dreno-protettivi TENAX TENDRAIN, TENAX TNT, la gamma di geocompositi High Friction TENAX HF e High Drainage TENAX HD:

  • I Geocompositi TENAX HF sono caratterizzati da elevate prestazioni in termini di resistenza di interfaccia georete/membrana impermeabile;
  • I Geocompositi TENAX HD sono in grado di assicurare elevate prestazioni in termini di portata idraulica e resistenza a trazione.

 

 

discarica per rifiuti inerti, sistema di copertura - progettazione con geosintetici

 

 

discarica per rifiuti non pericolosi, sistema di copertura - progettazione con geosintetici

 

 

discarica per rifiuti pericolosi, sistema di copertura - progettazione con geosintetici discariche - progettazione convenzionale e progettazione con geosintetici

discarica di Cerro Maggiore

Discarica di Cerro Maggiore

 

confinamento di argilla espansa discarica di Modena

Confinamento di argilla espansa
sulla copertura modificata della
Discarica di Modena

 

sistema di copertura discarica, capping, con geocomposito drenante High friction

Discarica La Glacier Veolia (Francia):
Sistema capping con drenante
High Friction per le acque meteoriche

 

inerbimento discarica

 

 

 

 

APPLICAZIONI

Drenaggio

Raccolta e rimozione delle acque di superficie

Sistema di captazione del biogas

 

Controllo dell'erosione

Copertura delle discariche (capping)

Argini di contenimento e sopraelevazione

 

Le tipologie d’intervento che si possono utilizzare per aumentare il volume utile di una discarica sono principalmente due:

la realizzazione di rilevati rinforzati con funzione di argine o di sostegno al piede, e
l’inserimento dei geosintetici direttamente all’interno dei rifiuti, realizzando un rilevato di RSU rinforzato.

 

argini di contenimento e sopraelevazione per discarica rifiuti

Argine di contenimento e sopraelevazione del sito ARPA 1 in località Colleferro (Rm)

 

Argini di contenimento in discarica e rinforzo R.S.U.

 

I rilevati in Terra Rinforzata con geogriglie TENAX TT consentono di ottenere una sezione del rilevato molto ridotta rispetto al caso non rinforzato, un incremento di volume disponibile per i rifiuti e, conseguentemente, di ridurre la quantità di terreno necessaria alla realizzazione dei rilevati (anche di non ottima qualità).

 

Questa tecnologia ha trovato impiego diffuso, non presentando particolari difficoltà dal punto di vista progettuale in quanto le metodologie di calcolo sono quelle dei rilevati rinforzati in terra, mentre i rifiuti entrano in gioco solo come spinta a tergo dell’opera.

 

Applicando invece la tecnologia delle Terre Rinforzate direttamente ai RSU, i volumi utilizzabili sarebbero ancora maggiori, con costi più contenuti.

 

 

 

Vantaggi

 

Il Sistema integrato per Terre Rinforzate TENAX RIVEL prevede, quale elemento di rinforzo, l’impiego di geogriglie a giunzione integrale al 100% in HDPE TENAX TT.

 

Il Sistema consente di realizzare arginature estremamente resistenti, sovrapponibili e di ridotti ingombri, favorendo in questo modo l’aumento del volume utile.

 

TENAX RIVEL è in grado di sopportare sia sollecitazioni statiche indotte dal corpo dei rifiuti che accelerazioni sismiche.

discarica di Nent, Hong Kong

NENT, Hong Kong

 

argine perimetrale di contenimento discarica

Argine perimetrale di contenimento
Discarica di Villaputzu (CA)

 

 

APPLICAZIONI

Rinforzo

Argini di contenimento in discarica e rinforzo R.S.U.

 
TENAX SPA
, Via dell'Industria 3, I-23897 Viganò (LC) - Tel. +39 039 9219307 - Fax +39 039 9219200


© 1995-2015 Tutti i diritti riservati