TENAX logo Sito web Italia
cambia
 
  International web site Sito web Italia Geosintetici Rinforzo SISTEMA INTEGRATO TENAX-EQUITER PER MURI RINFORZATI A PANNELLI  
 
TENAX EQUITER panel wall system for mechanically stabilized earth walls sistema integrato TENAX Equiter per muri rinforzati a pannelli
mappa contatti
 
  Rinforzo geosinteticiGeosintetici TENAX  

Sistema integrato TENAX-EQUITER per muri in terra rinforzata e pannelli di facciata in cls prefabbricati

 

Sistema TENAX-EQUITER

 

Muri rinforzati a pannelli

Il sistema TENAX-EQUITER è un procedimento innovativo per la realizzazione di muri di contenimento con terreno rinforzato mediante l’inserimento di geogriglie.

 

La collaborazione tra TENAX e EQUITER, due aziende tra le più qualificate nei loro settori, ha permesso lo sviluppo del Sistema integrato TENAX-EQUITER, costituito da:

 

I pannelli prefabbricati in c.a.

Sono pannelli prefabbricati in calcestruzzo armati con rete elettrosaldata aventi uno spessore costante pari a 14 cm. Si suddividono essenzialmente in diverse tipologie, ma il pannello standard di dimensioni 2 x 1.6 m permette un ampio sviluppo di facciata (3.2 mq/pannello) che garantisce un’ottima resa in fase di posa in opera e montaggio del sistema pur mantenendo un’ottima flessibilità per adattarsi alle diverse geometrie in progetto.

 

Geogriglie per il rinforzo del terreno a tergo del paramento di facciata.

Le geogriglie mono-orientate a giunzione integrale TENAX TT sono elementi di rinforzo con elevato modulo elastico e resistenza delle giunzioni ≥ 80% del valore della resistenza max a trazione. La struttura “a lastra continua forata”, consente sia di ancorare la facciata che di rinforzare internamente il terreno in modo uniforme, riducendo in questo modo la spinta del terreno contro il pannello di facciata con un’azione più efficace di quella fornita da sistemi di ancoraggio costituiti da strisce o barre discrete.

 

La peculiarità del sistema brevettato da Equiter con l’utilizzo di geogriglie TENAX come elementi di armatura che, in strutture in terra a paramento verticale del tipo in esame, consentono di rinforzare internamente il terreno in maniera uniforme e con un’azione più efficace di quella fornita dai sistemi di ancoraggio costituiti da strisce o bande discrete, perché la presenza dei fili trasversali, ad andamento parallelo al muro di paramento, ne migliora notevolmente la capacità di ancoraggio al terreno e aumenta la resistenza che l’armatura può opporre all’estrazione dal terreno stesso.

 

 

I vantaggi

I muri in terra rinforzata realizzati con il sistema TENAX-EQUITER offrono molti vantaggi rispetto ai metodi tradizionali, garantendo gli stessi standard di progettazione:

  • Risparmio economico rispetto alle soluzioni in cemento armato e muri rivestiti in pietra;
  • Il paramento esterno può riprodurre diversi motivi architettonici giocando sulle finiture ed utilizzando gli elementi come un mosaico;
  • Nessun limite di altezza;
  • Sistema estremamente durevole, con paramento architettonico idrorepellente, “antigelivo”, resistente al fuoco;
  • Progettati per sopportare carichi statici e dinamici;
  • Non necessita di manutenzione;
  • Accresciuta tenuta tra i pannelli: la geogriglia stessa crea un legame tra i due pannelli, rendendoli solidali;
  • Miglioramento dell’ancoraggio: la continuità della geogriglia di rinforzo da un livello a quello superiore può essere realizzata anche dalla parte interna del terrapieno, opposta al paramento esterno. In tal caso, l’ansa creata dalla geogriglia che si ripiega e sale verso l’alto dalla parte interna per poi tornare ad essere distesa sul livello di terreno superiore ha la capacità di creare un notevole ancoraggio che si oppone all’estrazione di ciascuno degli strati di rinforzo del terreno;
  • Il sistema TENAX-EQUITER è di più facile e veloce realizzazione poichè la posa di un tappeto di geogriglie unico al posto di elementi discreti, così come la semplificazione del sistema d’ancoraggio ne permette una rapida e semplice esecuzione;
  • La quantità di materiale richiesto per conseguire una certa resistenza è inferiore a quella richiesta per un materiale di ancoraggio in bande o strisce, e quindi l’incidenza quantitativa ed economica del rinforzo, a parità di superficie di paramento verticale posto in opera, è minore.
SISTEMA EQUITER per muri rinforzati a pannelli SISTEMA EQUITER per muri rinforzati a pannelli
SISTEMA EQUITER per muri rinforzati a pannelli

 

 

 

SISTEMA TENAX-EQUITER - Applicazioni

 

Realizzazione di muri di sostegno

Allargamento della cresta di un pendio

Costruzione di rilevati stradali e ferroviari

 

 

 

SISTEMA TENAX-EQUITER - Installazione

 

Procedure d'installazione


 

 

 

 

muro rinforzato a pannelli

muro rinforzato a pannelli
Variante esterna Castelfiorentino (FI)

 

sistemax TENAX EQUITER per muri rinforzati a pannelli

Montorsina (VI)
Sistemazione Incrocio tra S.P. N.31/43
Valdichiampo e S.P. N.33

 

Sistema Equiter per la realizzazione di muri di sostegno per spalle di sovrappasso

San Donà di Piave (VE)
Bretella di collegamento tra Casello
Autostradale Noventa di Piave e S.S.14

 

muro rinforzato a pannelli per la ricostruzione di un ponte

SS.9 Emilia Collegamento con Piacenza
ricostruzione ponte sul fiume Po
(pista ciclabile)

Resistenza a trazione delle geogriglie TENAX TT (Certificato ITC DVT-0001 del 14.03.2011)
Caratteristiche u.m. TT 045 TT 060 TT 090 TT 120 TT 160
Resistenza a trazione kN/m 45 60 90 120 160
Deformazione al picco % 11.5 13 13 13 13
Resistenza delle giunzioni kN/m 36 50 80 110 130
Resistenza a lungo termine
(RPLT) a 120 anni
kN/m 18.5 24.6 36.9 49.2 65.6
Resistenza al 2%
di allungamento
kN/m 11.0 17.0 26.0 36.0 45.0

 

 

Caratteristiche e componenti del Sistema TENAX-EQUITER

 

Il sistema TENAX EQUITER è caratterizzato da elementi di facciata in cls prefabbricati, strati di rinforzo costituiti da geogriglie monolitiche a giunzione integrale e una barra di connessione metallica rivestita in PVC



L’elemento di rinforzo
Le geogriglie a giunzione integrale TENAX TT


Le geogriglie TENAX TT sono strutture bidimensionali realizzate con polietilene ad alta densità (HDPE) mediante processo di estrusione e stiratura mono-direzionale.

Questa tecnologia permette di ottenere prodotti con notevoli qualità tecniche, che consentono il loro impiego in soluzioni innovative.

 

Le geogriglie TENAX TT, chimicamente inerti e con elevata resistenza a trazione, vengono specificatamente realizzate per il rinforzo dei terreni.

Le particelle di terreno o di conglomerato si incastrano nelle aperture della geogriglia che svolge così un’efficace azione cerchiante, limitando i movimenti relativi e migliorando la resistenza al taglio.

L’applicazione di un carico normale permette di addensare i granuli e produrre un incastro tra una faccia e l’altra del piano della geogriglia garantendo un elevato livello di interlocking.

La struttura composita terreno-geogriglia si comporta quindi come un unico blocco rinforzato dove l’introduzione della geogriglia permette di avere un elemento ad elevata resistenza a trazione in un materiale (terreno di riempimento) che da solo resisterebbe solamente a compressione.

 

La struttura terreno-geogriglia combina in questo modo l’elevata resistenza a compressione dei granuli con la resistenza a trazione della geogriglia, creando così un materiale che ha maggiore rigidità e stabilità del solo aggregato. geogrigllia TENAX TT con terrenoLa capacità della geogriglia di ricevere gli sforzi e di ridistribuirli in un piano contribuisce ulteriormente al miglioramento delle caratteristiche di resistenza ai carichi statici e dinamici.

 

Le geogriglie TENAX TT costituiscono quindi una soluzione innovativa e vantaggiosa dal punto di vista tecnico ed economico in tutte le applicazioni che richiedono un miglioramento delle caratteristiche di materiali granulari, coesivi, sciolti o conglomerati.

 

Le geogriglie TENAX TT sono prodotte e controllate secondo procedure previste nel Sistema Qualità TENAX implementato e certificato in conformità alla norma ISO 9001:2000.
Ciò garantisce il raggiungimento ed il costante mantenimento degli standard previsti attraverso un accurato controllo di tutte le fasi del processo produttivo, d’immagazzinamento, consegna e assistenza.

 

 

Pannelli prefabbricati in c.a.

Sono pannelli prefabbricati in calcestruzzo (classe minima Rck 350) armati con rete elettrosaldata ø variabile 6-10 mm aventi uno spessore costante pari a 14 cm.

 

Si suddividono essenzialmente in tre tipologie; il pannello di base avente dimensioni di massima 2 x 0.8 m; il pannello standard di dimensioni 2 x 1.6 m ed il pannello top avente dimensioni variabili per poter seguire il profilo di progetto e comunque al massimo pari a 2 x 2.4 m.

I pesi sono conseguentemente contenuti tra 1,2 – 1,8 tons e garantiscono una facile movimentazione.

 

 

Interlocking dinamico

La componente dei fili trasversali alla resistenza allo sfilamento della geogriglia di rinforzo è stata valutata sperimentalmente da L.M. Peterson e C. Bonczkiewicz, i quali registrano un incremento di cinque, sei volte rispetto ad un’armatura a sviluppo solamente lineare avente la stessa superficie totale di contatto.

Inoltre, tale migliore resistenza è incrementata dalla capacità degli elementi reticolari di dar luogo ad un fenomeno di “interlock dinamico” con il terreno, studiato da McGown e Yogarajah, in quanto le aperture delle geogriglie consentono alle particelle di questo di incastrarsi al loro interno quando, durante l’operazione di compattazione, tali particelle vengono forzate entro dette aperture, dilatando le maglie dell’armatura polimerica.

Quando, al termine della compattazione, le maglie tendono a tornare alla loro geometria iniziale, si provocano delle tensioni interne che accerchiano i granuli di terreno e riducono la spinta orizzontale del terreno stesso sul paramento.

 

 

Il materiale di riempimento

Generalmente è costituito da materiale granulare compattato, che può essere selezionato in sito o importato. È possibile utilizzare riempimenti accuratamente riciclati, selezionati o stabilizzati, purché siano soddisfatti i requisiti minimi richiesti in fase di progetto.

 

passante autostradale con muro rinforzato e finitura a pannelli

Dolo (VE) - Passante Autostradale di Mestre

Particolari architettonici

 

terra rinforzata per rampa d'accesso realizzata tramite il sistema EQUITER

Muro con curva

spalla di ponte con muro rinforzato a pannelli

Spalla di ponte

muro rinforzato a pannelli per la realizzazione di spalla di ponte

Spalla di ponte

 

finiture architettoniche dei pannelli

Finiture architettoniche del pannello

 

 

 

 

 

 

Logo EQUITER

www.equiter.com

 
TENAX SPA
, Via dell'Industria 3, I-23897 Viganò (LC) - Tel. +39 039 9219307 - Fax +39 039 9219200


© 1995-2016 Tutti i diritti riservati