TENAX logo Sito web Italia
cambia
 
  International web site Sito web Italia Geosintetici Drenaggio GEOCOMPOSITI FILTRO-DRENANTI HIGH FRICTION TENAX HF E TENAX HF PLUS  
 
high friction geocomposites for landfill capping geocompositi HF per la copertura di superfici impermeabilizzate géocomposite filtre-drainant Фильтрующие/дренажные геокомпозиты
mappa contatti
 
     

Geocompositi filtro-drenanti High Friction TENAX HF e TENAX HF PLUS

 

 

geocomposito HF High Friction

 

 

 

Geocompositi TENAX HF - HF PLUS Schede tecniche

 

Geocomposito TENAX HF -HF PLUS

 

 

Geocompositi TENAX HF - HF PLUS Applicazioni

 

Copertura di discariche controllate (capping)

 

 

TENAX HF - HF PLUS

 

Geocompositi filtro-drenanti

Copertura di superfici impermeabilizzate

 

Nel dimensionamento e nella progettazione di sistemi di copertura definitivi di discariche controllate (capping) o più in generale nelle coperture di qualunque tipologia di superficie impermeabilizzata, è importante assicurarsi che non ci siano tra loro a contatto geosintetici caratterizzati da un angolo di attrito di interfaccia < dell’angolo di inclinazione del versante; se così fosse infatti, la copertura risulterebbe in condizioni di non equilibrio e si renderebbe necessario conferire alla stessa copertura forze aggiuntive fornite da ulteriori componenti quali ad esempio le geostuoie 3D aggrappanti rinforzate.

Tipicamente le superfici caratterizzate dai < angoli di attrito di interfaccia sono quelle interessate dal sistema barriera (geomembrane in HDPE o PVC) a contatto diretto con geosintetici aventi funzione di drenaggio del biogas, del percolato e delle acque meteoriche a protezione meccanica della geomembrana stessa; in questi casi, spesso si sceglie di impiegare, al posto di una geomembrana liscia, un materiale in grado di sviluppare maggior aderenza soprattutto se abbinata a un geocomposito.

Tale soluzione migliora le condizioni di stabilità ma, evidentemente, aumenta i costi della copertura, senza alcun miglioramento della capacità drenante o dell’efficacia del sistema barriera.

L’esperienza maturata in oltre 30 anni di produzione di georeti per il drenaggio, unitamente alla flessibilità e le potenzialità di un processo produttivo unico, ha consentito all’azienda TENAX di sviluppare e mettere a punto i geodreni High Friction TENAX HF e HF PLUS materiali assolutamente innovativi, in grado di assicurare elevate prestazioni in termini di resistenza di interfaccia, consentendo quasi sempre l’impiego di geomembrane lisce (meno costose) evitando il costo del geotessile inferiore, non necessario dal punto di vista idraulico.

I geocompositi filtro/drenanti High Friction TENAX HF e HF PLUS sono realizzati mediante accoppiamento per termosaldatura di una georete estrusa in bipolimero HDPE + EVA ad un geotessile nontessuto in PP.

L’accoppiamento del geotessile (azione filtrante) alla georete (azione drenante e antipunzonamento) costituisce un efficace sistema filtro/dreno protettivo.

 

Il componente EVA (plastica copolimerica: etilene + acetato di vinile) spalmato sulla superficie della georete non interessata dal geotessile e da rivolgere a contatto con la geomembrana, consente un notevole miglioramento delle caratteristiche d’attrito all’interfaccia georete / membrana impermeabile.

 

 

Setto drenante per acque meteoriche e biogas
Setto drenante per acque meteoriche e
biogas.

Copertura definitiva di area bonificata con inerbimento finale
Copertura definitiva di area bonificata
con inerbimento finale.

Copertura definitiva di area bonificata con inerbimento finale
Copertura definitiva di area bonificata
con inerbimento finale.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Valori limite dell’angolo di attrito derivanti da prove su piano inclinato (EN ISO 12957-2)
con geomembrana liscia in HDPE asciutta/bagnata

 

 

GEOCOMPOSITI FILTRO DRENANTI “HIGH FRICTION”
Geosintetici dreno / protettivo a contatto con condizione
idraulica
angolo di attrito
di interfaccia
Geocomposito TENAX HF
(anima da 450 g/mq)
membrana
liscia HDPE
asciutta ³ 36° (*)
Georete da 450 g/mq in HDPE
termoaccoppiata a doppio
geotessile Fiocco da 140 g/mq (PP)
membrana
liscia HDPE
asciutta 12°
Geocomposito TENAX HF
(anima da 450 g/mq)
membrana
liscia HDPE
bagnata 26°
Georete da 450 g/mq in HDPE
termoaccoppiata a doppio
geotessile Fiocco da 140 g/mq (PP)
membrana
liscia HDPE
bagnata

 

(*) Valore consigliato per la progettazione: 36°

I risultati ottenuti con prove effettuate per mezzo di questa apparecchiatura (riassunti in tabella e schematizzati graficamente), illustrano in modo evidente i vantaggi e le potenzialità d’impiego dei geocompositi filtro/drenanti High Friction TENAX HF e HF PLUS rispetto a materiali tradizionali.

La resistenza di attrito all’interfaccia tra due geosintetici può essere misurata tramite una prova particolare, descritta nella normativa europea EN 12957-2.

L’apparecchiatura è composta da una tavola rigida con una cerniera ad un’estremità; per mezzo di un sistema di trasmissione meccanico il piano viene inclinato, a partire dalla posizione iniziale orizzontale, aumentando la pendenza con una velocità angolare costante di 3° al minuto.
Al di sopra di tale piano è posta una scatola, collegata al piano per mezzo di un sistema a ruote con bassissimo attrito, che può liberamente scorrere sul piano stesso.

I geosintetici per i quali si vuole determinare l’angolo di attrito di interfaccia sono posizionati uno sul piano orizzontale ed uno all’interno della scatola mobile. Su quest’ultimo viene posta una piastra collegata a dei contrappesi in grado di esercitare, sulla superficie di contatto, un carico nominale pari a 5 kPa.

Quando l’inclinazione dell’apparecchiatura raggiunge l’angolo limite per l’interfaccia, la scatola superiore scorre e la prova ha termine. A partire dall’angolo misurato, si determina l’angolo d’attrito d’interfaccia.

 

 

apparecchiatura di prova
Apparecchiatura di prova

 
TENAX SPA
, Via dell'Industria 3, I-23897 Viganò (LC) - Tel. +39 039 9219307 - Fax +39 039 9219200


© 1995-2016 Tutti i diritti riservati